Per info 075.5054941 o visita la sezione Domande Frequenti

News dal Parco

Un altro weekend tra natura e spettacoli

Tra gli animali ammotraghi, cavalli avelignesi, wallaby, cicogne, bisonti, asini sardi e rettili – Sabato 27 e domenica 28 giugno animazioni western, medievali e personaggi delle fiabe

Il parco Città della Domenica di Perugia si prepara a un altro weekend, quello di sabato 27 e domenica 28 giugno, all’insegna di natura, spettacoli e divertimento. Spettacoli a tema. La struttura situata alle pendici del monte Pulito, infatti, propone show a tema per adulti e bambini ma anche tour nel mondo animale. Tra le attività sarà possibile vivere le atmosfere medievali con ‘La disfida dei cavalieri’, western con ‘The ghost of Jesse James’ e ‘Quel maledetto treno per Yuma’ e fiabesche grazie a personaggi come Biancaneve, Cappucetto rosso e, l’ultimo arrivato, Robin Hood.

Natura. Gli amanti degli animali, inoltre, potranno ammirare numerosi esemplari tra cui ammotraghi, asini sardi, lama, capre girgentane, capre d’angora, cavalli avelignesi, canguri wallaby, cicogne, bisonti americani, daini e mufloni. Inoltre, nel Rettilario, uno dei più importanti d’Europa, sarà possibile vedere diverse specie di serpenti, oltre a coccodrilli e alligatori.

Il centro estivo. Da lunedì 29 giugno, poi, partirà il centro estivo della cooperativa sociale Borgorete, che da anni sceglie la Città della Domenica come sede delle sue attività. Tra le iniziative laboratori creativi, momenti alla scoperta delle ricchezze floro-faunistiche del parco, musica, giochi e momenti dedicati all’ecosostenibilità.

24 giugno 2015

Tra spettacoli e animali arriva anche Robin Hood

Si possono ammirare ammotraghi, cavalli avellignesi, canguri wallaby, cicogne e asini sardi – Show western, medievali e personaggi delle fiabe sabato 13 e domenica 14 giugno

Città della Domenica si affaccia al weekend in arrivo proponendo spettacoli a tema per adulti e bambini ma anche tour nel mondo animale. Si possono vivere infatti le atmosfere medievali con ‘La disfida dei cavalieri’ e western con ‘The ghost of Jesse James’ e ‘Quel maledetto treno per Yuma’. Nei villaggi delle fiabe un nuovo personaggio, Robin Hood, allieta la permanenza degli spettatori mentre gli amanti degli animali possono scegliere di ammirare numerosi esemplari tra cui ammotraghi, asini sardi, lama, capre girgentane, capre d’angora, cavalli avellignesi, canguri wallaby, cicogne, bisonti americani, daini e mufloni, o di avventurarsi alla scoperta di quelli a sangue freddo all’interno del Rettilario.

Le attività di Borgorete. Spazio anche alla cooperativa sociale Borgorete che da anni sceglie il Parco come sede del suo Centro estivo. Sabato 13 giugno si svolgerà appunto la festa d’inaugurazione per la stagione 2015 proprio alla Città della Domenica. Le attività cominceranno, poi, il 29 giugno con laboratori creativi, momenti alla scoperta delle ricchezze floro-faunistiche del Parco, musica, giochi e iniziative di eco sostenibilità.

12 giugno 2015

La Rai dedica una miniserie a Luisa Spagnoli

Sull’onda della fortunata serie intrapresa dalla Rai sulla storia delle sorelle Fontana e poi di Adriano Olivetti, arriva ora la vita dolce di Luisa Spagnoli. La miniserie biografica è dedicata a una delle fondatrici dell’industria moderna in Italia.

La fiction sull’imprenditrice umbra è stata appena presentate agli Screenings in Florence, la manifestazione organizzata da Rai Com, la società del Gruppo Rai che si occupa della valorizzazione e della commercializzazione dei prodotti Rai. In primo piano, dunque, la storia di una donna dalle straordinarie capacità: è stata lei a creare la Perugina, la più grande fabbrica di cioccolato del Paese e che è riuscita ad arrivare fino agli Usa. È stata lei a inventare il Bacio. E sempre lei ha avuto l’intuizione – poco apprezzata dagli animalisti – di allevare conigli d’angora grazie ai quali è nata la sua casa di moda, una delle firme più prestigiose del made in Italy. Inoltre, pochi sanno però che a lei si deve anche la produzione di un olio biologico e la nascita del primo parco divertimenti italiano, la Città della Domenica. “La storia – è la presentazione della Rai – di una donna fuori dal comune e di una imprenditrice illuminata che, combinando amore e lavoro, è l’incarnazione di un modello italiano di emancipazione femminile ancora oggi molto attuale”.

8 giugno 2015
  • vipera
    Permalink Gallery

    Morso di vipera, il Direttore del Rettilario di Perugia spiega cosa fare

Morso di vipera, il Direttore del Rettilario di Perugia spiega cosa fare

Alla Città della Domenica  tanti laboratori didattici per saperne di più non solo sui rettili  - I consigli dell’esperto Carlo Guidi, inoltre, in caso di ritrovamento di animali esotici

Le vipere, unici serpenti velenosi in Italia, con l’arrivo della primavera, in concomitanza con la stagione degli amori, escono dal letargo. Per questo è molto più facile incontrarle. A spiegare come comportarsi nel caso in cui ci si dovesse imbattere in questi rettili è Carlo Guidi, direttore del Rettilario di Perugia, uno dei più importanti d’Europa che si trova sulla collina del Monte Pulito all’interno di una torre di oltre 1.000 metri quadrati che si erge all’ingresso del parco naturale Città della Domenica.

Cosa fare e cosa non fare. “In caso di morso di vipera accertato – ha spiegato – c’è tutto il tempo necessario per andare al pronto soccorso, ma è bene farlo il prima possibile. La quantità di veleno che l’animale inocula, infatti, non è così pericolosa e in ospedale verrà comunque valutata attraverso l’analisi del sangue per poi approntare le cure del caso. L’uso del siero deve essere l’ultima spiaggia in quanto a volte è più pericoloso del veleno stesso e può portare a shock anafilattico”. Da sfatare i luoghi comuni come l’incisione dell’area colpita del morso. “Assolutamente – ha continuato l’esperto – incidere è estremamente dannoso perché amplia la superficie di assorbimento dei tessuti. Inoltre, è pericoloso perché si può lesionare accidentalmente un vaso facilitando quindi l’entrata del veleno direttamente in circolo e provocando un forte stress all’organismo, specie per coloro che già soffrono di problemi cardiaci. Un’altra mossa da evitare è la suzione del veleno in quanto operazione inutile visto che le tossine una volta entrate non possono essere rimosse. Mai porre, poi, un laccio […]

20 maggio 2015
  • bisonte
    Permalink Gallery

    Fiocco rosa a Città della Domenica, nata femmina di bisonte americano

Fiocco rosa a Città della Domenica, nata femmina di bisonte americano

Martedì 12 maggio è venuta alla luce ‘Raggio di luna’ , il cucciolo è della specie Bison Bison – Nel weekend si potrà far visita all’ultima arrivata nell’area western del parco perugino

Fiocco rosa al parco Città della Domenica. Martedì 12 maggio è nata ‘Raggio di Luna’, una femmina di bisonte americano della specie Bison Bison. Questo mammifero, proveniente dal Nord America, è chiamato comunemente bisonte americano e potrà essere ammirato nell’area western della Città della Domenica già nel corso di questo weekend, sabato 16 e domenica 17 maggio.

I genitori La piccola ‘Raggio di Luna’ arriva tre anni dopo l’ultima nascita, avvenuta per questa specie, nel parco situato alle pendici del Monte Pulito. La madre ‘Chumani’ ovvero ‘Goccia di rugiada’ e il padre ‘Rombo di tuono’, rispettivamente di 7 e 6 anni, si stanno prendendo cura della neonata insieme al resto del branco. “Questa e le tante nascite registrate – spiegano dal parco -  confermano la buona condizione di vita degli animali. Infatti, un animale che mangia, cresce e si riproduce testimonia di essere biologicamente sano”.

Il programma del week end Sabato 16 e domenica 17 maggio, poi, ci saranno i consueti spettacoli. Nella zona western, ‘The ghost of Jesse James’ e ‘Quel Maledetto Treno per Yuma’ e non mancherà il gruppo ‘The climbers’ che eseguirà spettacoli di musica country dal vivo. Spazio, inoltre, alle atmosfere magiche nei villaggi delle fiabe con personaggi e a quelle medievali con ‘La disfida dei cavalieri’.

15 maggio 2015
  • Cucciolo-di-Citta-della-Domenica-5
    Permalink Gallery

    Festa della Mamma, Città della Domenica presenta il nuovo nato Birba

Festa della Mamma, Città della Domenica presenta il nuovo nato Birba

È venuto alla luce due giorni fa il piccolo esemplare di asino dell’Asinara – Domenica 10 maggio le famiglie potranno fare visita anche agli altri cuccioli del parco

Si avvicina la festa della mamma e il parco Città della Domenica, che da sempre riserva attenzione alle famiglie, coglie l’occasione per invitare chi avrà voglia di passare una giornata all’aperto a dare il benvenuto, tra gli animali che ospita, all’ultimo nato due giorni fa, Birba, un asino dell’Asinara.

Domenica 10 maggio, durante la visita, sarà anche possibile ammirare tutti i cuccioli venuti alla luce negli ultimi mesi tra ammotraghi, asini sardi, lama, capre tibetane, capre d’angora, cavalli avellignesi, canguri wallaby, cicogne, e mufloni.

E per tutte le mamme ci sarà anche una sorpresa firmata Città della Domenica.

6 maggio 2015

GRANDE EVENTO MEDIEVALE

Scene di vita medievale, scontri tra cavalieri, mercanti e mestieranti all’’opera, e poi ciarlatani, cantastorie e sbandieratori.
La Città della Domenica si prepara a vivere un grande evento medievale nel week di sabato 27 e domenica 28 settembre.
È così che il primo parco divertimenti faunistico d’’Italia festeggerà la chiusura del suo cinquantenario.
L’’area del parco dedicata sarà, infatti, allestita per far vivere ai suoi visitatori le atmosfere tipiche del medioevo offrendo performance, spettacoli e tanti giochi nell’’ arco delle due giornate.
Per tutti coloro che si presenteranno in vesti medievali l’’ingresso sarà gratuito, mentre chi ne sarà sprovvisto avrà la possibilità di noleggiarli direttamente al parco.

Leggi il Programma (per motivi organizzativi gli orari potrebbero subire delle variazioni)

24 settembre 2014

100 CUCCIOLI nel 2014

Città della Domenica supera la quota dei 100 cuccioli nati in quest’anno.

Sorpassata anche quest’’anno la quota dei cento cuccioli nati nel 2014 al primo parco tematico d’’Italia. L’’ultimo arrivato, in ordine di tempo, è un asinello sardo che, insieme a conigli papillon giganti e nani, renne, cavalli, cigni, cerbiatti e ad un piccolo caimano del ‘Rettilario di Perugia’, va ad accrescere il numero di animali che popolano il parco.
“Le nascite di nuovi cuccioli non sono rare alla Città della Domenica infatti anche il 2013 è stato un anno molto fecondo. In particolare, sono venuti alla luce un canguro e un cucciolo di bue watusso cresciuti insieme a ‘Biscotto’, l’’asinello bianco dell’’Asinara.
Sarà possibile tuttora fargli visita venendo al parco. Un’’ulteriore dimostrazione che alla Città della Domenica gli animali sono coccolati e accuditi nel modo migliore”.

19 settembre 2014

Arrivano le Majorettes!

Una Domenica tra bande musicali, parate, e rappresentazioni.

Scioltezza, equilibrio, coordinazione, armonia nei movimenti ed elementi di acrobatica sono gli ingredienti giusti che contraddistinguono una Majorette.

Arrivano dai dintorni di Roma due gruppi di Majorettes (Blue Stars Majorettes di Valmontone e Majorettes di Fonte Nuova) insieme alla Banda musicale (Junior Fantasy Marching Band di Velletri) che allieteranno i visitatori del Parco per tutta la giornata di Domenica 7 settembre.

Per la prima volta Città della Domenica ospiterà decine di ragazzine dai 4 ai 20 anni che praticano questa disciplina di sport e spettacolo nata negli Stati Uniti di America e risalente agli anni ’20.

Lasciatevi emozionare dalle loro particolari esibizioni.

Vi aspettiamo numerosi!

3 settembre 2014

Ecco Archimede
con mamma Demetra

“Eureka!”… è proprio il caso di dirlo. L’ultimo nato a Città della Domenica è un graziosissimo asinello sardo che porta un nome davvero importante: Archimede, il grande inventore greco vissuto a Siracusa nel duecento a.C.

Subito dopo la sua nascita Archimede è stato immortalato in alcune foto dolcissime insieme alla mamma Demetra, che non lo lascia un istante, proteggendolo anche di fronte agli scatti dei fotografi di Città della Domenica.

I visitatori del parco naturale di Perugia possono incontrare il piccolo Archimede tutti i giorni nel recinto degli asini sardi posizionato poco oltre la stazione centrale, accanto ai canguri.

5 agosto 2014