Nuova mappa per scoprire flora e fauna e missioni per bambini ‘esploratori’ – Visite gratuite a Rettilario e Percorso evolutivo il 31 maggio, l’1 e il 2 giugno. E il biglietto d’ingresso vale tutta la stagione

Sabato 30 maggio riapre Città della Domenica. La storica attrazione, primo parco divertimenti costruito in Italia, aprirà i battenti alle 11 in modalità parco naturale-faunistico, alla presenza di Michele Fioroni, assessore allo Sviluppo economico della Regione Umbria, e Leonardo Varasano, assessore alla cultura del Comune di Perugia.

Dopo lo stop imposto dalla pandemia, le famiglie potranno tornare in tutta sicurezza a visitare i 40 ettari del parco e osservare gli animali e i numerosi cuccioli, tra cui gli ultimi nati di ‘bue dei watussi’. Inoltre, domenica 31 maggio riaprirà il Rettilario e il Percorso evolutivo.

“In attesa di poter ripartire con tutte le nostre attrazioni e animazioni – ha dichiarato il direttore del parco, Alessandro Guidi –, abbiamo creato una nuova mappa per far conoscere meglio la flora e la fauna del parco. Ai bambini verrà data una missione esplorativa da svolgere durante la visita e, se riusciranno a portarla a termine, otterranno il diploma di ‘esperto esploratore della natura’. All’interno del Parco, poi, sarà possibile consumare pasti e usufruire dei servizi bar. Inoltre, per gratificare i nostri visitatori, eccezionalmente le visite al Rettilario e al Percorso evolutivo saranno gratuite il 31 maggio, l’1 e il 2 giugno”.

Si conferma infine, l’iniziativa intrapresa in collaborazione con il Comune di Perugia: acquistando il biglietto d’ingresso al parco, questo varrà come abbonamento per l’intera stagione 2020.