Per info 075.5054941 o visita la sezione Domande Frequenti

animali

Notte Avventura al Parco
Un’esperienza indimenticabile

Ecco Archimede
con mamma Demetra

“Eureka!”… è proprio il caso di dirlo. L’ultimo nato a Città della Domenica è un graziosissimo asinello sardo che porta un nome davvero importante: Archimede, il grande inventore greco vissuto a Siracusa nel duecento a.C.

Subito dopo la sua nascita Archimede è stato immortalato in alcune foto dolcissime insieme alla mamma Demetra, che non lo lascia un istante, proteggendolo anche di fronte agli scatti dei fotografi di Città della Domenica.

I visitatori del parco naturale di Perugia possono incontrare il piccolo Archimede tutti i giorni nel recinto degli asini sardi posizionato poco oltre la stazione centrale, accanto ai canguri.

5 agosto 2014

Visita il Parco Naturale
Ingresso ridotto fino a venerdì

19 luglio 2014

Al Parco con soli 10 euro?
Nei giorni Verdi si può!

6 maggio 2014

Arriva al Parco
“Un giorno in Fattoria”

Con lo spettacolo “Un giorno in Fattoria” è stata inaugurata a Città della Domenica una nuova area di interazione con gli animali, una delle tante novità della stagione 2014 nel parco naturale perugino.

Proprio all’ingresso, nei pressi della Stazione Centrale, i bambini potranno così avvicinare gli animali da fattoria tipici della tradizione italiana: conigli, caprette, pecore e ovviamente l’asinello bianco, simbolo del parco.

Dopo l’anteprima di Domenica 13 aprile, “Un giorno in Fattoria” entrerà a pieno regime nell’offerta del Parco dal week-end di Pasqua e Pasquetta.

12 aprile 2014

Nuovi piccoli Ranger
a Città della Domenica

Ranger per un giorno
l’esperienza torna sabato

9 agosto 2013

Diventa Ranger per un giorno

Si chiama Ranger per un giorno la nuova esperienza, per bambini dai 5 ai 14 anni, introdotta in questi giorni a Città della Domenica.

Una giornata intera a contatto con gli animali, per imparare a conoscerli, nutrirli ed amarli. E poi: laboratori didattici, visite guidate, ricerca delle tracce lasciate dagli animali del parco, riconoscimento di piante e fiori tipici; insomma tutto il necessario per diventare un vero Ranger.

Dopo la visita guidata nell’area faunistica, ai recinti degli animali che affascinano tanto i bambini (canguri, renne, antilopi), la giornata dei “Ranger per un giorno” proseguirà incontrando gli esemplari tipici della tradizione italiana che sono ospitati al parco: mucche, maiali, pecore, capre, cavalli… oltre ai simpatici asinelli bianchi, specie tutelata da Città della Domenica.

I laboratori serviranno anche a soddisfare le curiosità dei bambini sul comportamento animale (rispondendo alle domande più consuete come “Perché il gallo canta all’alba?”, “È vero che gli asini sono poco intelligenti?”) e a stabilire un contatto diretto con gli animali da fattoria, ormai esperienza sempre più rara per i bambini che vivono in città. A differenza di quanto avveniva per i nostri nonni, infatti, i bambini di oggi forse mai potranno avere la possibilità, nella loro vita cittadina, di mungere una mucca o di dar da mangiare ad un asinello. La relazione con gli animali, invece, ha importanti valenze pedagogiche che possono essere utilizzate per aiutarlo nella sua formazione e motivarlo nelle attività didattiche.

Con Ranger per un giorno, il bambino può imparare a relazionarsi in modo corretto con gli animali, evitando forme di fobia o maltrattamento, sviluppando al contempo le sue migliori qualità, sviluppando un senso di rispetto per la natura.

Lungo i sentieri del Bosco incantato, i Ranger andranno alla ricerca delle tracce degli […]

10 luglio 2013