Attivi dal 6 luglio al 14 agosto nei 45 ettari del  parco naturalistico e divertimenti di Perugia

Un tuffo nella natura con i Centri estivi proposti a Città della Domenica dalla cooperativa sociale Borgorete, attivi dal 6 luglio al 14 agosto. Nei 45 ettari di bosco c’è la possibilità per bambini e ragazzi di età compresa tra 4 e 14 anni, organizzati in piccoli gruppi, di usufruire di una vacanza-esperienziale nel rispetto delle misure anti-covid.

Tante le attività ricreative, tra giochi, laboratori ed esplorazioni nel parco, in un luogo storico e prezioso, antesignano dei parchi gioco per ragazzi e dei parchi zoo in Italia. Attraverso alcuni itinerari zoologici del parco perugino, i bambini verranno a conoscenza di particolarità e caratteristiche degli animali ospitati presso il rettilario e nei numerosi recinti distribuiti nel bosco.

“La programmazione delle attività – spiegano gli organizzatori – avrà tema quindicinale ma organizzazione settimanale, in modo tale che anche i bambini che frequentano una sola settimana, possono portare a termine un loro breve percorso, e sarà diversificata a seconda di tre fasce d’età”. “Le proposte di gioco – continuano gli organizzatori – avranno come elemento cardine attività di esplorazione e scoperta degli ambienti naturali del parco, adattandosi ad ogni fascia d’età nel modo più opportuno, per stimolare fantasia, conoscenza e partecipazione. La possibilità di coinvolgimento attivo e di scelta da parte dei bambini sarà garantito attraverso l’utilizzo di una ‘scatola delle proposte’ che conterrà attività multiple. Cercheremo di far assumere al gioco una valenza di informazione e sensibilizzazione, anche ambientale, attraverso il riuso ed il riciclo, grazie ai laboratori con materiali di recupero”.

“La natura quindi – concludono gli organizzatori – sarà attore principale delle attività del centro estivo e verrà ulteriormente esplorata e giocata attraverso percorsi di orienteering, giochi liberi e strutturati , attività a tema, anche con la partecipazione di alcuni esperti del parco che forniranno le chiavi indispensabili per la conoscenza dei fenomeni che riguardano la vita nella loro diversità, complessità e bellezza, in un contesto concreto e ricco di stimoli”.

Città della Domenica sarà comunque aperto a tutti i visitatori che vorranno andare alla scoperta della sua flora e fauna, con la possibilità per i più piccoli di affrontare anche una missione per diventare esperti esploratori. Sarà inoltre aperto il maneggio per un divertente giro a cavallo. “Non dimenticate – ha dichiarato Alessandro Guidi, direttore di Città della Domenica – che acquistando il primo biglietto diventerete automaticamente abbonati e potrete tornare a trovarci tutte le volte che vorrete”.